Esordio amaro per l’Assitec al PalaIaquaniello. Sassuolo vince 0-3

Esordio amaro per l’Assitec al PalaIaquaniello. Sassuolo vince 0-3

Esordio amaro per l’Assitec Volleyball sul taraflex del Palazzetto dello Sport Giulio Iaquaniello di Sant’Elia Fiumerapido. Le ragazze di coach Emiliano Giandomenico hanno ceduto 0-3 (15-25 20-25 23-25) contro la Green Volley Sassuolo nella gara valida per la nona giornata del Campionato Nazionale di Pallavolo Femminile Serie A2-Girone A. Proprio nelle ultime ore antecedenti la partita la società cara alla presidente Silvia Parente ingaggia l’esperto opposto Emanuela Fiore, ex Omag Consolini Volley, Hermaea Olbia e Sicilia Catania.

Coach Emiliano Giandomenico schiera, dunque, Saccani e il nuovo acquisto Fiore a completare la diagonale, al centro Montechiarini e Vanni, laterali Costagli e Lotti, libero Lorenzini. Coach Maurizio Venco risponde con Balboni – Rasinska, Busolini-Civitico, Dhimitriadhi-Gardini, libero Rolando

Il primo set è tutto di marca nero verde, le ospiti mettono, infatti in difficoltà le padroni di casa soprattutto in ricezione. Sul 5-10 coach Giandomenico è costretto a chiedere il discrezionale per riordinare le idee delle ragazze in campo. La musica non cambia Sassuolo continua a spingere forte e si porta sul 5-13. Time out ancora per l’Assitec, ma la squadra non riesce a sbloccarsi. Massimo vantaggio per le Green Warriors: 7-18. Successivamente le gazzelle danno però segnali di ripresa, ma le ospiti chiudono il set 15-25

Il secondo parziale è sicuramente più equilibrato. Le squadre procedono appaiate fino al 10-10, poi l’Assitec riesce a mettere addirittura il muso davanti sul 12-10. Sassuolo non ci sta e riesce a riagguantare le “gazzelle”: 17-17. Giandomenico chiama il discrezionale, ma le ospiti hanno una marcia in più e mettono la freccia e producono l’allungo decisivo: 20-23. Due errori della squadra di casa e un attacco vincente di Gardini consegnano nelle mani delle ragazze di coach Venco anche il secondo set. 

La Green Volley Sassuolo parte forte anche nel terzo parziale. Pronti, via, 1-7. L’Assitec a questo punto si scuote e sul 9-11 costringe le ospiti al time out. Le gazzelle continuano la loro marcia e prima agguantano le Warriors e poi mettono il muso davanti prima 14-12, poi 17-14. Sassuolo si fa di nuovo sotto complice qualche errore di troppo di Sant’Elia e sul 19-19 Giandomenico chiama time out. Le squadre lottano punto fino al 23-23, poi Gardini e Rasinska chiudono il set 23-25.

«La partenza è andata via bene, – spiega il coach di Sassuolo, Maurizio Venco – abbiamo beccato un filotto di battute buone e quello c’ha dato un po’ fiducia, poi siamo stati un pelino contratti. Arriviamo da un periodo molto brutto di sconfitte consecutive, ci siamo appena ripresi. Abbiamo ottenuto la terza vittoria, però ci portiamo ancora dietro un po’ di carico di insicurezze. Però oggi è andata bene perché un 3 a 0 qua è un’ottima cosa. Questa è una squadra che temevo molto con un allenatore molto bravo e motivato».

«Non abbiamo giocato male, – afferma Coach Emiliano Giandomenico – però poi se andiamo a vedere, hanno fatto molti più punti in attacco, 22 per la precisione. A muro, siamo andati abbastanza bene, ne abbiamo fatto uno più di loro e in ricezione alla fine abbiamo fatto una prestazione identica. In battuta, hanno sbagliato molto di più loro quindi la differenza sta tutta nell’attacco, 22 punti in attacco sono troppi. Adesso avremo una settimana per preparare la prossima sfida, soprattutto per provare meccanismi nuovi con Emanuela Fiore che ha fatto un solo allenamento con noi. Abbiamo bisogno di provare e riprovare. Ci rimetteremo al lavoro da martedì e quindi daremo il massimo nella prossima partita».

Tabellino

ASSITEC VOLLEYBALL: Costagli 3, Lotti 7, Fiore 11, 8 Flavia Nenni, Montechiarini 3, Lorenzini (L), Vanni 5, 15 Federica Saccani 5, Tellaroli. Ne Muzi, Nenni, Poli. All. Emiliano Giandomenico

GREEN VOLLEY SASSUOLO: Zojzi 3, Balboni 6, Gardini 19, Dhimitriadhi 5 , Busolini 5,  Rasinska 11, Rolando (L), Civitico 8. Ne  Stanev, Cantaluppi, Cesari Semprini, Bodarenko, Mammini, Colli. All. Maurizio Venco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.