L’Assitec lotta ma cede sul campo di Aragona

L’Assitec lotta ma cede sul campo di Aragona

L’Assitec Volleyball cede 3-1 sul campo della Seap Dalli Cardillo Aragona. Una partita dove le ragazze di coach Emiliano Giandomenico hanno combattuto e sono state protagoniste di azioni interminabili, ma non sono riuscite ad evitare il quarto risultato negativo consecutivo. Sant’Elia è partita nel primo set con Saccani-Fiore, Montechiarini – Poli, Costagli-Lotti e Lorenzini libero. Il team di casa invece si è presentato sul taraflex amico con Caracuta e Zonta a completare la diagonale, Cometti e Bisegna al centro, laterali Moneta e Dzakovic, libero Vittorio.

1 set

Nel primo set partono forte Moneta e compagne che si portano subito sul 10-3, con Giandomenico costretto a chiedere subito il discrezionale. Non riescono però a riordinare le idee le gazzelle care alla presidente Silvia Parente. Aragona continua lo show grazie anche ad una Dzakovic in grande spolvero. Sul 17-9 il tecnico di Sant’Elia è costretto a chiedere il secondo time out, ma la Seap spinge ancora, 19-9. Giandomenico cambia, mette dentro Nenni per Saccani e Muzi per Fiore. L’Assitec si scuote e comincia a macinare punti. Sul 23-15 piazza un parziale di 0-4 e si ripete sul 24-19, dopo il rientro in campo di Saccani e Fiore. Dzakovic toglie dai guai Aragona mettendo a terra il pallone del 25-23.

2 e 3 set

La prima parte del secondo set è sicuramente più equilibrata, ma è sempre la squadra di casa a fare la lepre e l’Assitec ad inseguire. Sul 17-15 Giandomenico mette in campo Tellaroli al posto di Costagli. Le gazzelle non mollano e si portano ad una sola lunghezza dalla Deap Dalli Cardillo, 19-18. Le ragazze di coach Micoli, però, piazzano il break decisivo, si portano sul 21-18 e amministrano il vantaggio chiudendo il parziale 25-22.

Il terzo set è tutto di marca giallo-blu. Capitan Lotti e compagne vanno subito avanti 3-11. Aragona prova a rientrare ma l’Assitec sembra aver cambiato piglio: nel campo di Sant’Elia non casca più nulla e l’attacco mette a terra palloni a ripetizione. Le gazzelle gestiscono bene il set fino a che Fiore non fissa il punteggio sul 18-25.

4 set

Il quarto set si apre con un sostanziale equilibrio tra le due squadre che procedono appaiate fino all’11-11. Poi un parziale di 8 a zero da parte di Aragona fa cambiare decisamente l’inerzia del match. Dzakovic è inarrestabile e sul 19-11 è dura per Sant’Elia imbastire una nuova rimonta. Le padrone di casa gestiscono bene gioco ed energie e portano a casa l’intera posta in palio fissando sul 25-18 il quarto set.

Le parole di Giandomenico

«Ho visto dei progressi importanti rispetto alle ultime deludenti prestazioni – ha spiegato coach Emiliano Giandomenico – in questa settimana ci siamo allenati con continuità, a ritmi più alti ed in campo si è visto. Perché la partita è stata piena di azioni lunghissime e spettacolari dove anche noi siamo stati protagonisti. Di negativo c’è il risultato finale e il non aver saputo sfruttare le occasioni che con merito ci siamo costruiti. Non è facile per nessuno gestire la delusione e l’insoddisfazione per la serie sconfitte maturate ma sapremo sicuramente uscirne, serve fiducia».

SEAP DALLI CARDILLO ARAGONA: Dzakovic 24, Negri 1, Zonta 13, Moneta 14, Cometti 12, Caracuta 3, Vittorio (L), Bisegna 4, Ruffa, Casarotti, Stival, Zech. All. Micoli.

ASSITEC VOLLEYBALL SANT’ELIA: Saccani 2, Costagli 2, Poli 3, Fiore 19, Lotti 12, Montechiarini 13, Lorenzini (L), Tellaroli 9, Muzi 4, Vanni 3, Nenni. All. Giandomenico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.