L’Assitec Volleyball si impone 3-0 su Aragona

L’Assitec Volleyball si impone 3-0 su Aragona

L’Assitec Volleyball batte 3-0 (25-16 27-25 35-23) la Seap Dalli Cardillo Aragona e supera bella classifica generale del Campionato Nazionale di Pallavolo Femminile di Seria A2- Girone A, proprio la squadra siciliana. Una partita che da punti importanti alla società frusinate e la tira fuori da un momento molto delicato della stagione.

Coach Emiliano Giandomenico schiera sul taraflex rosa del Pala Iaquaniello di Sant’Elia Fiumerapido la formazione tipo: Saccani opposta a Fiore, al centro Montechiarini e Vanni, schiacciatrici Costagli e Lotti, il libero è Lorenzini. Coach Pasqualino Giangrossi per Aragona risponde con: Caracuta-Stival, Negri-Misegna, Dzakovic-Ruffa, Libero Vittorio.

Parte forte Sant’Elia nel primo set: pronti, via ed è subito in vantaggio 5-2, poi 8-2. Giangrossi chiede il discrezionale, ma L’Assitec, tornata sul taraflex, mette subito a referto altri due punti e non frena l’inerzia che la porta, complice anche qualche errore delle ospiti, sul 15-5.  E nuovo time out per Aragona. La Seap Dalli Cardillo prova a rientrare, l’Assitec controlla e si porta sul 22-13. Un errore in battuta di Dzakovic, una fast di Montechiarini, e un block out di capitan Lotti permettono a Sant’Elia di portare a casa il set 25-16.

Nel secondo parziale scappano subito avanti le gazzelle care alla presindente Silvia Parente. 5-0 e time out per Giangrossi. Al rientro in campo Costagli e Lotti continuano a martellare, 7-0 per la squadra di casa. Aragona resta aggrappata al match e riduce il distacco grazie agli attacchi di Dzakovic e Stival, 14-11. L’Assitec torna a macinare gioco e alza il muro sull’opposto di Aragona, Montechiarini la ferma due volte consecutive, 20-14. Ma non è finita. Aragona da fondo a tutte le energie e riesce a pareggiare i conti sul 22-22. Si procede punto a punto fino alla parallela vincente di Fiore e ad un muro di Costagli che permettono a Sant’Elia di portare a casa anche il secondo parziale 27-25.

L’inizio del terzo set è tutto di marca aragonese. La Seap mette in difficoltà le gazzelle e va vanti prima 3-5 e poi 5-9. L’Assitec riesce però a tornare pian piano in partita, Giandomenico sostituisce Fiore con Muzi e si arriva sul 19-19. E’ lotta punto a punto, Sant’Elia riesce a mettere, con grande caparbietà, il muso avanti sul 24-23. Time Out per Aragona. Si rientra sul campo e le ragazze di coach Giandomenico chiudono il terzo set 25-23 e un 3-0 che da morale e punti importanti.

#NOWAR

«E’ stata una bella partita,  – ha commentato a fine gara il coach dell’Assitec, emiliano Giandomenico – finalmente una vittoria di cui avevamo veramente bisogno, soprattutto in questo momento particolare. Da adesso non abbiamo più alibi percheé abbiamo il tempo per preparare al megliola prossima partita contro Busto Arsizio che sarà molto difficile. Le ragazze comunque sono state bravissime a tenere alta la tenzione e non mollare soprattutto ne terzo set».

«E’ stata una gara difficile per noi. Venivamo da una trasferta lunga – ha detto coach Giangrossi –  e da una serie di partite che non siamo riusciti a preparare nel modo adeguato a causa degli spostamenti. Purtroppo siamo scesi in campo con tre defezioni, le ragazze hanno lottato, in alcuni momenti della gara ci stava qualche cambio per far rifiatare la squadra, ma eravamo contati. Ora avendo a disposizione tutta la settimana potremmo allenarci nel migliore dei modi per preparare la prossima gara di campionato»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.