L’Assitec Saluspro Sant’Elia batte 3-1 la Givova Fiamma Torrese tra le mura amiche del PalaIaquaniello e chiude positivamente il girone di andata del campionato nazionale di  pallavolo femminile serie b1.

Se in serie A1 nella sfida contro Cuneo la palleggiatrice dell’Igor Gorgonzola Novara Micha Danielle Hancock ha firmato il nuovo record di punti al servizio in una sola gara, 10 in 4 set, in altrettanti parziali, il capitano e regista dell’Assitec, Giulia Mordecchi ne mette a segno, in B1, nella gara di sabato, addirittura 11. E se non è record poco manca. 

L’Assitec Saluspro disputa una buona gara, la squadra è sembrata tonica ed in palla, al resto ci ha pensa coach Luca D’Amico che riesce ad imbrigliare tatticamente la pericolosissima squadra partenopea. 

La partenza delle Pollette promette bene. Mordecchi piazza i primi tre ace della sua partita, Sarà Borghesi, Gaia Blaseotto, Irene Zonta, Maria Adelaide Babatunde e Marika Longobardi fanno il resto, Sant’Elia avanti 5-1 e poi 9-3. C’è gloria anche per il libero Silvia Lanzi che difende su un attacco di De Siano, una delle migliori per Fiamma Torrese, insieme a Sollo e Vinaccia, riesce a mandare la palla nel campo avversario e grazie ad una incomprensione tra le atlete partenopee  finisce a terra, punto per le padrone di casa.  L’Assitec Saluspro domina il primo parziale, il massimo vantaggio lo raggiunge sul 21-14. Poi Blaseotto, Borghesi, Longobardi e Zonta chiudono sul 25-17. 

Nel secondo set La Givova Fiamma Torrese si sveglia dal torpore e grazie anche a qualche errore di troppo di Sant’Elia torna in partita. Va avanti subito 1-4 la formazione allenata da Adelaide Salerno. Grazie a Sollo e De Siano, due vere spine nel fianco per L’Assitec in questo secondo set, la squadra partenopea riesce a mantenere il vantaggio per poi allungare ulteriormente sul 15-20 e poi chiudere il parziale 15-25.

Nel terzo set parte ancora bene Fiamma Torrese, 1-5 e time out per coach Luca D’Amico. La strigliata dell’allenatore giallo blu fa bene alle atlete dell’Assitec Saluspro che da questo momento in poi saliranno di nuovo in cattedra ed imporranno il loro gioco. Sul 10-10 le Pollette piazzano il break decisivo. L’Assitec mantiene tre punti di vantaggio fino al 20-17. Poi accorcia le distanze Fiamma Torrese grazie ancora a Sollo e Vojko, 21-20. Poi un errore in battuta delle partenopee, Babatunde, il solito ace della Mordecchi e Borghesi chiudono il set 25-21. 

Con questa vittoria Sant’Elia raggiunge Isernia e Castellana Grotte a 14 punti pur rimanendo al terzultimo posto e quindi in piena zona calda della classifica del girone D. 

Nel quarto set Sant’Elia cresce ancora. Costantemente in vantaggio di due punti (6-4 e 10-8), fino al turno in battuta di Capitan Mordecchi che produce tre punti consecutivi, di cui due ace. Sul 12-8 time out per le partenopee per cercare di non dare continuità al servizio alla palleggiatrice dell’Assitec Saluspro. Ma non c’è nulla da fare, al rientro in campo, Mordecchi produce un nuovo ace, l’undicesimo della sua gara. Da qui in poi le padrone di casa passeggiano sui resti di una Fiamma Torrese che esce definitivamente dal campo. Zonta, Borghesi, Blaseotto e Longobardi piazzano attacchi e muri vincenti a ripetizione e le Pollette vanno avanti 21-13. Poi due punti di Fiamma Torrese e coach D’Amico chiama time out per rompere il ritmo delle partenopee e organizzare l’assalto definitivo di Sant’Elia. Babatunde piazza tre ace, tra il primo e il secondo c’è anche una bella fast di Borghesi e L’Assitec Saluspro chiude il set 25-15 ed inizia la festa per i tre punti conquistati.

“Abbiamo disputato una buona partita – ha detto coach Luca D’Amico – e conquistato tre punti importantissimi per l’obiettivo salvezza. È un campionato veramente tosto, dovremmo lottare partita  dopo partita, punto su punto, sarà importante rimanere sempre concentrati. Ora ci attendono la sosta del campionato è un turno di riposo, dovremo lavorare con intensità per essere pronti al rientro in campo contro Orsogna”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *