L’Assitec Volleyball lotta dignitosamente contro la prima della classe

L’Assitec Volleyball lotta dignitosamente contro la prima della classe

Sul campo della prima della classe L’Assitec Volleyball lotta dignitosamente, ma non riesce a strappare punti preziosi per la salvezza. La Banca Valsabbina Millenium Brescia si impone 3-0 (25-20 25-19 25-21) in una partita a tratti equilibrata e che ha visto la squadra di casa sfruttare a proprio vantaggio le occasioni avute nelle fasi nevralgiche del match. 

Beltrami comincia con Morello-Bianchini, Ciarrocchi-Fondriest, Cvetnic-Piva con Scognamillo libero; mentre Giandomenico risponde con Saccani opposta a Fiore, Vanni e Montechiarini al centro, Muzi e Costagli bande e Lorenzini libero.

Nel primo set le squadre procedono appaiate fino al 13-13. Poi Montechiarini alza il muro e porta le gazzelle sul  15-17 obbligando Beltrami a spendere entrambi i suoi time-out nel giro di pochi istanti. Al rientro sul campo Brescia è più incisiva e piazza tre punti consecutivi 21-18. L’Assitec non si scuote Brescia porta a casa il parziale: 25-20.

L’Assitec ritorna determinata sul taraflex. Avanti prima 2-5 e poi 4-7 costringe Beltrame di nuovo al discrezionale. Millenium rientra subito (8-8). E le squadre procedono in parità  sino all’11. Brescia piazza l’allungo decisivo e si porta a +5, 18-13. Le gazzelle provano a rientrare ma devono cedere all’inerzia delle padrone di casa, 25-19.

Parte fortissimo Brescia nel terzo set, 7-0. Le ragazze di coach Giandomenico non ci stanno e risalgono la china: 11-11. Costagli e Tellaroli portano il +2 (12-14), ma le leonesse invertono subito la rotta 15-14.  Brescia torna a macinare gioco e lAssitec cerca di rispondere colpo su colpo si arriva così al 22-18. Ma alla fine le padrone di casa portano a casa anche il terzo set 25-21. E 3-0 finale.

«Abbiamo giocato una buonissima gara – ha detto coach Emiliano Giandomenico – avevamo di fronte una squadra molto forte, ma almeno un set meritavamo di vincerlo. Abbiamo sofferto in ricezione anche perché Brescia ha una grande battuta, sicuramente tra le migliori del girone. Mi è piaciuto molto l’approccio delle ragazze e la reazione nei momenti di difficoltà. Hanno lottato veramente in modo dignitoso contro una grande squadra. Non usciamo affatto ridimensionati ma ancora più consapevoli, ora è fondamentale recuperare le energie fisiche e nervose per prepararci al meglio alla prossima grande sfida con la corazzata Macerata»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.